Io che mi piaccio così come sono

di

25 febbraio 2016- VANITY FAIR
Io che mi piaccio così come sono
http://www.vanityfair.it/news/italia/16/02/25/boudoir-disability-storia-valentina-tomirotti

Dopo aver pubblicato sul suo blog questa foto, Valentina Tomirotti è stata accusata di non rispettare la sua disabilità che lei vive diversamente. Perché «femminilità e sensualità non sono prerogative di un corpo standard»

Valentina Tomirotti è la risposta vivente – e sorridente – agli sguardi pietosi, curiosi o inorriditi, a quelli che si abbassano e diventano un poverina detto a mezza voce. Gli sguardi e le parole che quasi tutti hanno, che quasi tutti abbiamo, di fronte alla disabilità.
Da 33 anni convive con la displasia diastrofica, una patologia genetica che, per un difetto dell’accrescimento delle cartilagini, fa sì che, tra le altre cose, i suoi arti siano molto corti e che lei non possa camminare. «Il contenitore mi dà un po’ di problemi, ma il contenuto funziona», dice di sé. Laureata in scienze della comunicazione e in giornalismo, la mattina lavora ai servizi sociali del Comune di Mantova e il pomeriggio fa la giornalista per testate online e cura il suo blog, Pepitosa, «in cui racconto la vita di una che non rinuncia alla vita».
valentina tomirotti

valentina tomirotti

valentina tomirotti

Nessun Commento Ancora

Cosa stai pensando?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 + quattro =

Privacy Policy Cookie Policy